Fatalone

La cantina Fatalone Petrera ha da sempre mostrato la propria vocazione verso la valorizzazione del territorio e dei suoi prodotti più tipici, credendo profondamente nel loro assoluto valore. Pasquale Petrera e il padre Filippo, con la loro passione e la loro dedizione, trasmettono un amore davvero viscerale per la terra , che trattano con enorme rispetto e devozione. Sebbene legata alla sua lunga storia, la cantina ha cercato negli anni di rinnovarsi continuamente: a questo proposito è stato da poco terminato un impianto fotovoltaico che la rende completamente autosufficiente a livello energetico. I vigneti di Primitivo e di Greco, di età media intorno ai 15 anni, situati a 370 metri sulla collina di Spinomarino, sono alberelli postati a spalliera e godono di una favorevole escursione termica. Il terreno, composto prevalentemente da roccia calcarea di origine marina, influenza in modo significativo la sapidità e la mineralità dei vini. Il tutto, ovviamente, è supportato da una conduzione dei terreni in maniera biologica, a seguito dell’assoluta convinzione che il vino nasca in primo luogo dalla vite, e che solo occupandosi di queste ultime in maniera assolutamente naturale sia possibile dare vita ad un vino che sia lo specchio del proprio terroir d’origine. I vini dell’azienda rispecchiano appieno la volontà di Pasquale di creare delle etichette uniche, che riportassero in auge il Primitivo in particolar modo, che negli anni Ottanta ha rischiato seriamente l’estinzione da queste splendide e incontaminate zone. Una cantina che ha raggiunto un livello qualitativo di indiscusso valore e che ha contribuito al rilancio di un vino dagli incredibili aromi e profumi

Subcategories

Filtri attivi

  • "Primitivo riserva"...

    17,00 €

    Annata:  S.A.

    Regione: Puglia

    Vitigni: Primitivo

    Vinificazione e affinamentoFermentazione e macerazione in acciaio a temperatura controllata circa 8 giorni senza ausilio di lieviti selezionati, malolattica naturale, refrigerazione e filtrazione pre-imbottigliamento. Affinamento di 6 mesi in acciaio, 6 mesi in botti di rovere di Slavonia da 750 litri, poi 6 mesi in bottiglia

    Abbinamenti: Salumi, carne alla griglia